Dal registro dei pellegrini - framario

Vai ai contenuti

Menu principale:

Dal registro dei pellegrini

Testimonianze > Registro Pellegrini

In fra Mario ho conosciuto la gioia di vivere la bontà, la cordialità… qualità oggi molto rare.

Caro Mario, ti vogliamo bene; prega per noi, per le nostre famiglie e per i nostri cari defunti. Noi preghiamo per te.

Grazie, Fra Mario, per averci insegnato a pregare. Chissà, forse un giorno ci incontreremo in paradiso. Come mi chiamavi tu, la bassotta Valentina.

La tua storia sia la nostra Guida.

Quanto esempio ci ha dato la sua umiltà!

Sono stato onorato di conoscerlo e di scambiare due chiacchiere con lui. Era una persona speciale.

L’umiltà, la simpatia, la dolcezza come nostro Signore Gesù ci ha insegnato: questo fra Mario è sempre stato.

Un frate molto umile, sempre cordiale e sorridente con tutti, molto informato, conoscitore della vita e miracoli di san Nicola e di Roma. Grazie, fra Mario, per tutto. Ciao.

Sei stato la chiave di questa Basilica e del suo Santo.

Dio ci benedica e fra Mario si ricordi di noi, come noi lo ricordiamo. Luciano e Pietro

Un caro amico, pieno di premura e generosità. 26.5.06.

Fra Mario è un amico. Si sente la sua accoglienza e la battuta allegra. Dopo il lavoro prestato a S. Nicola, ora raccoglie il frutto promesso da Gesù (“Chi crede, sarà salvo”) e vive nella casa di Dio. 28-5-06.

Noi ti stiamo sempre vicino, perché sei stato moloto buono, generoso e bravo.

Non ti dimenticherò mai: buono, generoso, sincero, innamorato dei bimbi.

Grazie di esserci stato.

Pur non conoscendoti, mi hai reso felice e serena guardando il tuo dolce servizio.

Tu resteras toujours dans notre memoire. Fernando (Francia).

Ti aspettiamo come tutti gli anni e pensiamo a te. La tua presenza manca.

Caro fra Mario, amico carissimo, mi manchi molto e ti ho sognato la notte che sei andato in cielo. Guardaci tutti da lassù.

Un ricordo grande, infinito, come era Lui. Grazie di averti conosciuto.

La chiesa piangerà la sua presenza. Venendo da Roma era un punto di riferimento e di allegria.

St. Nicholas illuminated the Century with his good works and his miracles. Fr. Mario Gentili has illuminated St. Nicholas abbey likewise in the 20 Century. We miss him. 27-6—06

Grazie, fra Mario. La tua umile testimonianza sia per noi esempio per vincere la nostra immensa vanità.

Ti ricorderemo con grande affetto per la tua conoscenza del grande Pontefice piceno Sisto V.

Caro frate Mario, quando prego san Nicola, prego anche te. Mi manchi.

Fra Mario è la dimostrazione di come Dio si serva delle persone semplici per fare cose grandi.

Aveva sempre una buona parola per i bambini e una carezza; per i grandi che avevano bisogno pregava insieme a loro. Grazie fra Mar

Grazie fra Mario per la tua preghiera nei cenacoli di preghiera in onore della Vergine della Gioventù. Prega per noi tutti.

Fra Mario, solo ora, chiedendo di te, apprendo della tua salita al Cielo fra le braccia del Signore. Non posso dimenticare la gentilezza con la quale hai accolto noi pellegrini di Roma e la pazienza, unita ad un amore profondo verso Gesù e S. Nicola, con la quale ci hai dato tutte le spiegazioni. Sono sicuro che, come è accaduto a noi, hai dato a tanti pellegrini momenti di profonda comunione con Dio. Te ne ringraziamo di cuore, mentre ci affidiamo alle tue preghiere. Marzocchi e soci dell’A.C.R. di Roma.

Nel dicembre 2005 ci hai accolto con lo stesso sorriso che appare nella fotografia e ci hai dato affetto e simpatia. Oggi nel rientrare nella chiesa cercavamo il tuo volto e lo abbiamo trova in questa foto. Grazie.

A mia figlia diceva sempre: “Se tu ti chiami Autora, io sono Tramonto!”

Quando dovremmo attendere un altro fratello come te?

La sua costante accoglienza era già una Grazie ed il suo saluto era un arrivederci. Ora sarà sicuramente in Cielo.

Mi ha sempre aiutato quando avevo bisogno di pregare.

Grazie, fra Mario, per i sorrisi che mi hai donato. Donami ora la forza di amare il Signore in ogni momento.

Sembrava lì quasi per caso, ma era sempre lui ad accoglierci sulla porta.

Ricordo il tuo sorriso, la tua disponibilità e gentilezza, accompagnate dalla domanda che facevi sempre: “Da dove venite?” Ora sorridici dal Cielo. Anna di Matelica

Caro fra Mario, in questo Natale si sente la tua mancanza! Ma tu guarderai da Lassù.

Ciao, fra Mario. Ci mancheranno le tue carezze e le strette di mano!

Eri il piccolo sole in mano al Grande Sole di S. Nicola!

Ci manchi, uomo saggio e frate del sorriso!

Ora più di prima ti sentiamo presente in questa chiesa. Prega per la mia famiglia.

Io fra Mario posso dire di averlo conosciuto molto bene, perché dividevamo lo stesso cammino di fede. Più che un fratello di comunità, era un amico. Voglio ricordare la sua dolcezza, disponibilità; non conosceva rifiuti. Il suo sorriso era il sorriso di un santo. Non conosceva divismo anche di fronte a chi ne mostrava tanto e non negava il suo sorriso a buoni e cattivi.

Ha custodito come un tesoro lo scrigno che racchiude grandi emozioni.

Vogliaci sempre bene, a noi tuoi fratelli di Colmurano.

Sono milanese e sono venuto a vivere a Tolentino. Fra' Mario è stata la prima persona che ho avuto il piacere di conoscere. Mi mancano tanto le sue, pur brevi, chiacchierate! Dino

Sono nata in via S. Nicola e Fra' Mario è stato un personaggio che mi ha accompagnato benevolmente fino ad oggi. Giuliana

Sono Maria Pia , ti conosco fin dalla mia infanzia; mai sei mancato: al saluto, al sorriso, alla battuta; sei cresciuto con noi e continui a camminare con noi. Grazie!

Fra' Mario aiutaci, abbiamo tanto bisogno della tua preghiera per combattere il maligno. Ti preghiamo di ascoltarci! Paola e Marcello

La sua gioia di vivere e la sua semplicità mi hanno fatto riflettere sul senso della vita! Grazie Fra' Mario. Francesco

Non sono mai venuto a Roma con te e quanto mi dispiace. Ciao Mario . Luigi

Diceva sempre: “Da dove vieni?” – “Da Belforte”. E lui sorridendo rispondeva: “Non è né bello né forte” (Illeggibile)

Fra' Mario mi diceva sempre: “Ciao, come ti chiami?” Io rispondevo: “Massimo” E lui: “Io invece sono Minimo”. In realtà Fra' Mario era molto grande. Grazie Signore per aver avuto la possibilità di conoscerlo. 25 giugno 2006 (Illeggibile)

Chiamavi mia figlia Margherita ‘Margherita del paradiso’. Lei, un’adolescente in piena crisi di crescita, ti ricorda come uno che sapeva leggere nel cuore, ti voleva bene perché anche se arrivava col broncio tu sapevi rasserenarla. Parla così bene anche con Dio di noi, perché Egli possa guardarci con la benevolenza con cui tu ci guardavi. Saluta la mia mamma che ricordavi sempre perché eravate coetanei. Con tutto il cuore. 25 giugno 2006. Anonimo(a)

Conservo un caro ricordo: piccolo di statura, ma grande in umiltà; amato dai piccoli, ti sorprendeva sempre. (Illeggibile

“Ha vissuto in semplicità, ma ha toccato la vita di quant l’hanno conosciuto. Se c’è qualcos’altro che dobbiamo dire è: ‘Santo subito!’. Fra Augustine U., OSA

La tua discrezione nel proporci le opere d’arte, nello spiegarci le pitture, aiutano il fedele ancora oggi a meditare la delicata sapienza di Dio che non forza mai. Ivana (Colmurano)

Grazie per la disponibilità, l’esempio, l’accogliente sorriso, 17 maggio 2006. I maestri dell’AIMC: Maria, Catia , la Presidente Maria Carmen (AIMC di Civitanova).

Era il più umile degli umili e al cuore di tutti voleva parlare. E gli umili - nella dipartita - gli si sono stretti intorno. 19 maggio 2006 Graziella

Ogni volta che venivo a Tolentino, mi piaceva visitare questa splendida Basilica. Il ricordo di Fra' Mario è vivo nella mia mente, sempre gentile e sorridente, e mi accompagnerà per sempre. 14 ottobre 2006 Riccardo

È stato per me, fin dalla mia infanzia, la personificazione del santo … Da bambina lo chiamavo SAN NICOLA e lui rideva e mi raccontava la storia del Santo. Caro Fra' Mario, ovunque andrò, rimarrai sempre vivo nel mio cuore. 14 ottobre 2006 Elisabetta

Mi fa uno strano effetto vederti in foto anziché incontrarti di persona … ma è comunque un bell’effetto! Sono grata al Signore per aver donato la tua persona alla Comunità Agostiniana di Tolentino. È quasi “un vanto” raccontare di te agli altri che non t’hanno conosciuto di persona. A volte, peccando di superficialità e superbia, sentivo “fastidioso” il tuo intervento comunque e dovunque qui nel Santuario, ma poi, col tempo, la gioia e il piacere di incontrarti mi hanno quasi rimproverato delle emozioni precedenti … bene così per me, ho bisogno di essere istruita, educata all’Amore da piccoli-grandi DONI come te! Sei stato il primo e il più insistente a farmi presente l’esistenza di una Santa chiamata col mio stesso nome, ricordarmi la data e informarmi sul luogo del Santuario … cose che ora mi appartengono solo GRAZIE A TE! Ringrazio ancora Dio e ti affido a Lui, perché la tua anima goda e risplenda della sua gloria … A presto. PREGA PER NOI!! *Viviana*

Al telefono, quando si chiamava il Santuario, se rispondeva lui, si riconosceva la sua gentilezza. Sono rimasto positivamente colpito dal suo eterno sorriso, dal suo impegno, dal suo coraggio nel lavoro. Fra' Mario è presso il Maestro che ha saputo servire con gioia, devozione, semplicità e amore degli altri. 26 dicembre 2006 Padre Macaire, OMI

Come entravo nel Santuario, Fra' Mario appariva improvviso e sorridente; chiedeva da dove venivo: da Venezia. E allora mi portava a vedere il quadro dove il Palazzo Ducale aveva preso fuoco, fuoco spento per miracolo di S. Nicola. Lo diceva con tanto entusiasmo come se il fatto fosse venuto in contemporanea. Amava il Santo e ce l’ha fatto amare. Anonimo(a)

Ricordo di aver conosciuto Fra' Mario da sempre, da quando - ancora piccola - venivo a fare delle preghiere nel Cappellone. Sono cresciuta ricordando la sua gentilezza, la sua semplicità, e le parole buone che sapeva offrire ad ognuno quando ti incontrava in Chiesa. Con il tempo la stessa simpatia e la carica positiva le ha trasmesse a mia figlia: tutte le volte che lo incontravamo nel Cappellone. Una persona umile, ma ricca di tanta attenzione per gli altri, una persona buona, di quelle che non sempre s’incontrano … Grazie Fra' Mario per la tua testimonianza del Vangelo. 15 novembre 2006 Daniela M

Una persona speciale, viveva in terra ma era già in cielo. (Illeggibile)

Grazie Fra' Mario. Ogni volta che venivamo a San Nicola ci accoglievi con il sorriso ed il tuo modo allegro di parlare, che non scorderemo insieme alle tue battute. Con affetto. Mario e Graziella (Roma)

Grazie Fra' Mario. La tua umile testimonianza sia per noi esempio per vincere la nostra inconsistente vanità. Dio sia con te per sempre. (Illeggibile)

Ci manca la tenera letizia con cui ci ha sempre accolto, e quella sua speciale curiosità: “Di dove sei?”. Fra' Mario carissimo, prega per tutti noi. Manuela M. e Paolo M

Nel venire di nuovo con il “Gruppo S. Lucia”di Frauccio abbiamo saputo che manca una Stella nella Basilica. Il nostro amatissimo Fra' Mario era sempre pronto a parlarci di S. Nicola e a guidarci. Fra' Mario prega per noi che ne abbiamo tanto bisogno. Noi tutti ci ricorderemo di te e del tuo sorriso nelle nostre preghiere. “Gruppo S. Lucia” di Frauccio (Ceglie del Campo - BA)

Ogni volta che capitavo a pregare qui e lo incontravo mi chiedeva: “Ma da dove vieni?” Ed ogni volta gli rispondevo: “Fra' Mario, sono di Tolentino”. Ribatteva: “Ah, bene bene”. E con tutta la sua dolcezza mi salutava e mi benediceva. 17 aprile 2007. Anonimo(a)

Lo trovavo sempre sorridente, chiedeva la nostra provenienza, ci accoglieva con tanta pazienza e ci lasciava con il suo sorriso. Grazie Fra' Mario. Adesso sorridi in Cielo con gli Angeli. Lorena

Come tolentinate, d’un amico che ho sempre rispettato, quale testimonianza posso lasciare!? Manca l’incontro felice per le vie, che mi capitava spesso. Ora non trovo il suo sorriso ed il suo desiderio della vita. Bruno

Pur non conoscendoti mi hai reso felice e serena guardando il tuo dolce sorriso. Grazia (Taranto)

Sei stato un piccolo grande uomo. Grazie della tua testimonianza di fede. Ci accoglievi ogni volta con tanto affetto ... Ora ci sentiamo più orfani!! Da Paradiso … continua a pregare per la nostra grande famiglia. 18 agosto 2006. Anna e Carlo (Cesena)

In occasione della visita nel 2004 abbiamo apprezzato la gioia, l’amore e la benevola accoglienza di Fra' Mario. Il suo ricordo non ci ha mai abbandonato ed ha accresciuto la nostra fede. 18 agosto 2006. Nives e Paolo (Venezia)

Fra' Mario era il simbolo di una autentica vita evangelica. Egli, con la sua umiltà e dolcezza, accoglieva e guidava tutti i pellegrini in arrivo in questo Santuario. Il suo sorriso, testimonianza della letizia del cuore, coinvolgeva e dava gioia a quanti lo incontravano. Amava raccontare di S. Nicola e dell’Amore a Gesù. Specialmente in occasione dell’incontro con i bambini, che definiva “angeli caduti giù dalla Cappella delle Sante Braccia”. La sua scomparsa ha lasciato un vuoto in quanti ricordano “quel piccolo frate dal sorriso gentile”. Anonimo(a)

Grazie Fra' Mario di avermi insegnato a vivere con gioia il mio ministero come sacerdote e medico. Ti ricordo volentieri e nella preghiera, certo che ora vivrai nella gioia del nostro unico Salvatore. Sac. Carlo A.S.

Quando muore una persona cara dico sempre che siamo più poveri … Un anno fa ti abbiamo conosciuto per la prima volta nella nostra prima visita alla Basilica per ringraziare San Nicola del suo aiuto. La tua semplicità, il tuo sorriso ci hanno subito affascinato. Oggi siamo tornati per ringraziare San Nicola, più volte ti abbiamo nominato e speravamo tanto d’incontrarti. Ora sappiamo che sei là dove volevi andare, vicino al tuo San Nicola. Fra' Mario, torneremo a ringraziare San Nicola e a salutare un amico. (Illeggibile)

Caro Fra' Mario, ricordo quando venivo a Tolentino (tutti gli anni), quando venivo a trovarti; quando, ultimamente (Natale 2005), stavi male ed avevi sempre il tuo sorriso inconfondibile, buono e saggio. Ricordo quando studiavo alla Scuola alberghiera di Venezia, quando mi desti un bollettino di San Nicola da portare nell’omonima parrocchia di quella Città. Venire con le ‘tue’ gite a Roma … Mi dispiace e mi rammarico, così pure mia moglie Mary P. Hai lasciato un grande vuoto nelle nostre esistenze, grazie di cuore per la bella amicizia. Guardaci e proteggici da lassù, insieme a San Nicola. Remo F. (England)

Fra' Mario ti ricordo con affetto. La tua semplicità, il tuo amore verso San Nicola ci conquistava. Che il Signore ti ricompensi di tanta bontà distribuita a larghe mani. 8 dicembre 2006. Don C. (Roma)

Ricordo la sua gentilezza, il suo sorriso, la sua disponibilità. Ogni anno veniamo qui in Basilica e lui era quasi parte di essa. Quest’anno non vedendolo, lo cercavo; poi ho visto il busto ed ho capito. Ma lui è qui ora e sempre. Franca

Fratello Mario, ora che sei in Paradiso prega per Cristina e Valentina; ti prego, accogli la mia supplica. Il tuo sorriso è sempre nei miei occhi. Ti ricordo nelle preghiere. Amedea

Ogni persona che arrivava, lui subito gli andava incontro sorridendo e pronto a dare informazioni. Ti prego, ascolta la mia richiesta, prega per Laura e Francesco. Vittoria (Pollenza)

Fra' Mario, mi volevi tanto bene e mi sa che mi vuoi ancora bene. Sono quello che chiamavi “Principe Carlo d’Inghilterra”. Ti voglio tanto bene e ti vorrò sempre bene. Carlo

Era un vero uomo di Dio, grande consigliere spirituale. Salvatore

Era una bellissima persona, molto gentile e simpatico con tutti; lo ricorderò sempre con grande affetto. Tolentino, 2007. Sandra

Era un angelo mandato da Dio per dare serenità e gioia a tutti. Ci mancherai tanto. Emanuela – Alessandro

Una bellissima creatura di Dio, con una grande anima, sempre affabile e generoso con tutti. Ringraziamo il Signore per avercelo donato. Sandro e Consuela

Infinita gratitudine. Elisabetta

Se la mitezza avesse un volto, avrebbe quello di Fra' Mario; se la dolcezza e la bontà avessero un volto, avrebbero quello di Fra' Mario. Anonimo(i)

Fin da piccola [vedevo in] Fra' Mario un’Istituzione, un’anima bella. (Illeggibile)

Ciao Fra' Mario, sono una bambina della I Media e mi chiamo Chiara. E lui rispondeva: “Io sono scuro …”. Ciao!

Ciao Fra' Mario. Grazie di tutte le cose belle che ci hai regalato con parole piene di amore, accompagnate dalla tua ironia. Prega per noi dal Cielo. Anonimo(i)

Un grande tolentinate Fra' Mario, un biglietto da visita per la Città, un personaggio … Non ti dimenticheremo mai. Sarai sempre nei nostri cuori! Ciao. (Illeggibile)

Una preghiera ed un caro ricordo, confratello Mario. P. Giovanni

Fra' Mario: un esempio di santità per i nostri giorni, un modello da seguire … (Illeggibile)

Fra' Mario, un uomo mite, umile, piccolo ma grande nella fede in Cristo Gesù. (Illeggibile

Grazie Fra' Mario, per l’esempio che ci hai dato, per la tua bontà, disponibilità e generosità; soccorrimi e soccorrici dal Cielo. Ti chiedo alcune grazie di cui ho bisogno. 14 maggio 2006. Diego (Genova)

Con vivo e profondo rammarico apprendiamo della sua scomparsa, che lascia un grande vuoto in chi l’ha conosciuto. 25 agosto 2006. Luciano C. (Massa) e Marisa D.

Ricordo la sua accoglienza, sempre cordiale e serena, con una parola di fede e di speranza. Andrea S. (Roma)

Ricordo il suo sorriso e la simpatia che mi lasciava dentro tanta serenità. Sonia (Roma)

Lo ricordo come una persona gentile e disponibile, incline al saluto e molto laborioso per il bene degli altri, simpatico e intelligente. (Illeggibile)

Fra' Mario, sei stato (e rimani) un dono del Signore per molti. Continua a volerci bene dal Paradiso e torna a chiedere al “tuo” S. Nicola tante grazie per il cammino di ogni giorno. don Piero ed altri

Reposez en paix et merci! Valèrie, une touriste française.

Un affettuoso ricordo. Fabio Mariano

Per pochi attimi ho avuto la grazia di incontrare Fra' Mario e la sua grande comunicazione è entrata nel mio cuore. Anna

La chiesa piangerà per la sua ‘partenza’. Venendo da Roma era un punto di riferimento [e metteva] allegria. (Illeggibile)

Il Signore aveva bisogno di un buon prete che aiuti ad accogliere, con un sorriso e una barzelletta, i fedeli che meritano il Paradiso. Grazie a Fratel Mario. Enrico (Piombino)

È tornato fra le braccia del Padre per pregare per noi. Grazie fratello Mario. I tuoi simpatizzanti di Matelica Piero e Claudia

Persona sempre al servizio degli altri, umile, laboriosa, gioiosa come vuole Gesù. Carlo (Tolentino)

Un’anima trasparente, amore sconfinato verso tutti, generoso; il suo ricordo è sempre in me presente. Sr. Anna Maria

Che il Signore Jesus lo prenda nel suo cuore. Ciao Fra' Mario , un pensiero a te che ci hai accompagnato con le tue spiegazioni. Dà un bacio a Gesù per me. Ti ricorderò sempre con tanta simpatia. Ciao. per UN GRUPPO DI FRANCESI Marie de Saint Raphaëòl (Francia)

Un Uomo gioviale e sempre pronto ad accompagnare fedeli e pellegrini. Lo Ricorderò Sempre Con Il Sorriso Sulle Labbra Ed Il Suo Inimitabile Senso Dell’umorismo Per Rompere Il Ghiaccio. Un Abbraccio A Fra' Mario. (Illeggibile)

Persona buonissima e sempre disponibile. Natale (Copertino)

Ricordo il tuo sorriso, la tua disponibilità, la tua gentilezza: il tutto accompagnato dalla domanda che facevi sempre: “Da dove venite?” Ora sorridi dal Cielo … Anna (Matelica)

Ricordo una delle tue “gite” ai Musei Vaticani. Eri l’unico capace di spiegare ogni cosa con semplicità e chiarezza: da allora per me sei stato il “frate con i pattini”! Eleonora

Quando arrivavamo da Roma eri sempre qui ad accoglierci. Grazie. Ci manchi. Morena, mamma di Niccolò

Quarant’anni è durata la nostra crescita in amicizia e amore. (Illeggibile)

Sei stato un parroco bravissimo e perciò Dio ti ha apprezzato. Anonimo(a)

Grazie! Grazie! Grazie, Signore,per il dono di Fra’ Mario. Lorenzo S., sacerdote

Sempre ci accoglieva con il sorriso e ricordava la nostra provenienza da Falconara. Venire a salutare San Nicola ed essere accolti da lui come custode della Casa del Santo era un tutt’uno. Grazie Fra’ Mario. Nadia e Vittorio

Tutte le volte che passo davanti alla Basilica mi aspetto di vedere lui che mi invita ad entrare; i miei due bambini, quando sono qui, si aspettano di vederlo arrivare da un momento all’altro per accarezzarli. È una sensazione bellissima che ci colma di gioia proprio come se lui fosse ancora con noi e ci sorridesse. Che Dio l’abbia in gloria. Mimma

La simpatia fatta persona. Il volto gioioso della fede. Un’assenza sempre più percepita. (Illeggibile)

Ci ha sempre accolto con un sorriso ed ogni volta era come scoprire una nuova gioia nel vederci. Grazie. (Illeggibili - Jesi)

Proteggici da Lassù con la tua benevolenza, la stessa che ci riservavi ogni volta che ci incontravi, regalandoci sempre parole di conforto e di speranza. Chiara e famiglia (Treia)

Sempre sorridente, sempre disponibile e cortese per qualsiasi informazione e soprattutto molto devoto a questo Santuario. Giusy (Pollenza)

Volto sempre sorridente. Accogliendo i pellegrini, con le sue battute faceva sì che i loro cuori si riempissero di gioia con la parola di San Nicola. Mimma

Quando si parla della gioia di essere cristiani, dovremmo sempre ricordarci del tuo sorriso, vera gioia di vita. Buon compleanno Fra’ Mario. 30 maggio 2006. Milena

La sua perpetua accoglienza era già una grazia ed il suo saluto era un arrivederci ... che ora sarà sicuramente in cielo.Sandra

Ricordo di aver conosciuto fra Mario da sempre, da quando ancora ero piccola e venivo a pregare nel cappellone; sono cresciuta incontrando la sua gentilezza, la sua semplicità, e le parole buone che sapeva offrire ad ognuno quando ti incontrava in chiesa. Con il tempo la stessa simpatia e la sua carica positiva l'ha trasmessa a mia figlia, tutte le volte che lo incontravamo nel cappellone ...
Daniela

... Mi ha sempre aiutato quando avevo bisogno di pregare ...Filippo

Sei stato il primo e il più insistente a farmi presente l'esistenza della santa di cui avevo il nome, a ricordarmi la data e ad informarmi sul luogo del santuario. .. cose che ora mi appartengono solo grazie a te! ...
Viviana

Grazie fra Mario per i sorrisi che ci hai donato.
Tutti

Ricordo una delle tue "gite" ai Musei Vaticani a Roma. .. da allora per me sei stato il "frate coi pattini" ...
Eleonora

Un frate dal sorriso pieno di confortevole energia!
Fabrizio

Fra Mario ci mancano le tue carezze e le tue strette di mano ...
Gina e Piero

 
 


Torna ai contenuti | Torna al menu